Notizie

Fintyre partecipa ad Autopromotec con novità di prodotto e per la rete

Seriate, 6 maggio 2019 - Fintyre, leader in Italia nella distribuzione di pneumatici da sostituzione, parteciperà per il quinto anno consecutivo ad Autopromotec - la principale fiera internazionale dell’aftermarket automobilistico in calendario dal 22 al 26 maggio a Bologna - con uno stand dedicato nel padiglione 20 - Stand C74.

Autopromotec ha sempre rappresentato per Fintyre un evento di eccezionale importanza - commenta Francesco Carantani, CEO di Fintyre –. Una vetrina internazionale in cui l’azienda ha la possibilità di presentare tutta la sua ampia gamma di prodotti e servizi adatti ad ogni necessità di business, oltre a dare risalto alle novità di prodotto per le marche che commercializza in esclusiva sul mercato italiano”.

Nella 28esima edizione della fiera, Fintyre esporrà le marche value e budget: Kumho, Lassa, Maxxis, Matador, Ovation e Aptany. Il salone dell’aftermarket e la componentistica permetterà inoltre di conoscere in dettaglio il programma Pneusmarket Partner messo a punto da Fintyre per il proprio network di dealer e presente su tutto il territorio italiano da oltre 2 anni.

Una rete che riflette i valori di elevata professionalità e tecnologia all’avanguardia, elementi imprescindibili e alla base del programma di affiliazione che oggi raggruppa più di 100 partner.

Lo spirito del Pneusmarket Partner è creare un contesto partecipativo che guardi al futuro attraverso una maggiore conoscenza del mercato e delle nuove leve offerte dal digital. Ai Pneusmarket Partner sono infatti dedicati un’ampia scelta di servizi gestionali, strumenti digitali di marketing e promozioni a supporto del business e della comunicazione verso il consumatore finale. Nell’ottica di supportare al meglio i propri partner, l’azienda ha introdotto un programma digitale all’avanguardia – Navads – capace di realizzare una rinnovata customer experience per l’utente finale mirata proprio alla continuità e alla qualità dell’interazione con il gommista grazie a strumenti come l’applicativo CRM, l’agenda elettronica e le app. 

La digitalizzazione dei processi all’interno delle officine sta diventando sempre più un must. In Italia questo passaggio è ancora in fase iniziale, ma crediamo diverrà sempre più importante in futuro. L’obiettivo è, attraverso il web, avvicinare l’automobilista ai professionisti della nostra rete e viceversa, proponendo un’offerta smart e “tagliata su misura”, ove l’esperienza di acquisto e consumo inizia nel mondo virtuale, per poi trovare il suo naturale compimento nel punto vendita”. – conclude Carantani.
 

Condividi