Notizie

INTERVISTA A MAURO PESSI SU AFFARI E FINANZA

Fintyre stima di chiudere il 2016 con un fatturato sopra i 400 milioni di Euro dopo aver comprato due grosse imprese e una piattaforma digitale

È tra i più grandi distributori di pneumatici in Italia e in EuropaFintyre, azienda con sede a Seriate in provincia di Bergamo, che stima di chiudere il 2016 con un fatturato superiore a 400 milioni di euro.
La società continua a crescere, merito soprattutto delle ultime acquisizioni, una su tutte quella, lo scorso maggio, della Franco Gomme, che ha chiuso il 2015 con 90 milioni di euro di ricavi, un Ebitda di circa 5 milioni di euro e che ha sei depositi che servono circa 8mila clienti nelle regioni del centro-nord Italia.

Ancora prima, a fine del 2015, Fintyre aveva rilevato anche la catena Pneusmarket, di proprietà del Gruppo Marangoni, che opera nella distribuzione al dettaglio e all’ingrosso di pneumatici sia per auto che camion e conta una rete di quaranta punti vendita concentrati nel Triveneto. Altra mossa per aumentare la propria competitività è stato l’investimento nella nuova piattaforma digitale Pneuservice ‘90, che mira a migliorare il livello di servizio offerto ai gommisti e ai rivenditori professionali.

«Continuiamo a guardarci intorno per cogliere le nuove opportunità che il mercato ci offre. Non escludiamo l’acquisizione di nuove aziende, soprattutto, però, le faremo con l’obiettivo di diversificare e di migliorare i nostri servizi al cliente, dandone di aggiuntivi», afferma l’amministratore delegato Mauro Pessi.

 

Condividi